Quale fra le opzioni d’implementazione soddisfa al meglio le vostre esigenze? SaaS, soluzione on-premise o cloud privato?

La vostra soluzione di teleassistenza AMA può essere implementata in modi diversi: con SaaS (Software as a Service), soluzione on-premise o cloud privato Analizziamo rapidamente le 3 differenze principali tra queste opzioni per stabilire quale risponde meglio alle esigenze della vostra azienda.

  1. Implementazione

Un’azienda che non intenda incrementare i sistemi informativi può essere tentata dalla semplicità del SaaS: non richiede l’acquisto di server o macchine virtuali, né competenze interne relativamente all’infrastruttura informatica e, soprattutto, non comporta l’allocazione di risorse informatiche che devono adattarsi alla crescita dell’azienda e alle sue esigenze di spazio aggiuntivo. La piattaforma SaaS viene predisposta, configurata e implementata dal fornitore del servizio in un cloud pubblico: è sufficiente sottoscrivere un abbonamento e accedere alla propria applicazione di teleassistenza tramite un browser. Il time to market è quindi molto contenuto.

L’implementazione di un cloud privato è rapida come nel caso del SaaS. La differenza principale risiede nella gestione in hosting del vostro servizio su server completamente separati dagli altri e dedicati al 100% alla vostra azienda. Questo ambiente cloud privato assicura una maggiore flessibilità, un elevato grado di sicurezza e garantisce la disponibilità delle risorse.

Un’azienda che invece intenda memorizzare i dati in locale e gestire i propri server sarà maggiormente orientata ad acquistare software gestibile in loco, per aumentare il ritorno sull’investimento dei propri server.

  1. Budget

Una delle differenze tra SaaS e cloud privato da un lato e la soluzione on-premise dall’altro è rappresentata dal costo. Il SaaS e il cloud privato sono legati a un canone mensile di abbonamento, mentre la soluzione on-premise comporta l’ulteriore investimento iniziale una tantum per l’installazione della macchina virtuale sul vostro server. Il SaaS e il cloud privato hanno quindi un costo iniziale inferiore, mentre la soluzione on-premise si traduce in una spesa in conto capitale, a causa dei continui investimenti necessari a mantenere il sistema in funzione e aggiornato. Sta a voi decidere l’opzione più adatta al vostro budget. Secondo 451 Research i cloud privati possono essere meno onerosi per molte aziende, grazie al loro costo totale di proprietà (TCO) inferiore.

  1. Supporto e manutenzione

Con il SaaS e il cloud privato, il fornitore di servizi scelto si occuperà di tutti i problemi tecnici, sarà responsabile della manutenzione e dell’aggiornamento del software, oltre a garantire la presenza di un’infrastruttura affidabile e sicura. Se la vostra azienda elabora dati sensibili, vi verrà proposto di avere in hosting la soluzione di teleassistenza su server conformi a HIPAA o HDS, allo scopo di conservare i vostri dati sensibili in assoluta sicurezza. Il contrario avviene nel caso della soluzione locale, dove tali operazioni vengono controllate dal reparto informatico dell’azienda. Spesso il fornitore del SaaS è in grado di offrire misure di sicurezza e di emergenza superiori a quelle della soluzione in loco.

 

Blog
SWITCH THE LANGUAGE

AMA NEWS

Our Events

Latest Videos